Licenza in Pedagogia della Comunicazione e dei Nuovi Media

Finalità e obiettivi formativi specifici

Il curricolo di Licenza in Scienze dell’Educazione con specializzazione in Pedagogia della Comunicazione e Nuovi Media intende formare una figura professionale con una formazione teoretica socio-educativa, che abbia una appropriata padronanza dei nuovi e sempre più complessi mezzi e strumenti di comunicazione, nell’ambito dei servizi alla persona, della scuola e delle imprese.

Obiettivi formativi del percorso sono l’acquisizione di conoscenze approfondite in ambito psicopedagogico relative ai processi di apprendimento nelle diverse età della vita; conoscenze e abilità metodologiche e didattiche per la realizzazione di attività educative che prevedono l’uso di tecnologie e della rete nei processi formativi; conoscenze e capacità per progettare attività di ricerca e sviluppo nell’ambito della Media education, nell’e-learning e della robotica sociale; conoscenze giuridiche, organizzative e economico-finanziarie riguardanti le imprese, la gestione di processi e servizi comunicativi in vari contesti: la scuola ed altre istituzioni, le aziende, associazioni no-profit; conoscenze filosofico-teologiche necessarie per approfondire specifiche questioni deontologiche che il Pedagogista esperto in comunicazione e nuovi media potrebbe incontrare nell’attività professionale; conoscenza avanzata, in forma scritta e orale, di una seconda lingua dell’Unione Europea.

Risultati di apprendimento attesi

Al termine del percorso, il Laureato sarà in possesso di consolidate conoscenze delle teorie e delle metodologie dell’e-learning, della media education e di instructional design; consolidate conoscenze dei linguaggi audiovisivi e multimediali e dei modelli di programmazione, gestione e valutazione di progetti di formazione in rete; conoscenze giuridiche, organizzative ed economico-finanziarie relative alle imprese e agli enti operanti nel settore dei media; conoscenze delle teorie, pratiche e metodologie di gestione dei servizi comunicativi/educativi nei diversi contesti della formazione (istituzionali, privati, associativi no-profit).

Il Laureato con riferimento ai differenti contesti produttivi e di servizi in cui dovrà operare sarà in grado di progettare percorsi di apprendimento con un critico e consapevole delle tecnologie della comunicazione; svolgere la funzione di project manager di progetti e attività educative che prevedono l’uso delle tecnologie educative e della rete nei processi formativi; realizzare, con equipe multi professionali, soluzioni di robotica sociale per educare alla progettazione e per svolgere attività di riabilitazione psicoeducativa; progettare attività di ricerca e sviluppo nei campi della Media education, dell’e-learning, della robotica sociale e di promuoverne la sperimentazione.

Al termine del percorso, il Pedagogista esperto in comunicazione e nuovi media sarà in possesso di senso critico e autonomia nella conduzione delle attività nei diversi contesti di formazione e di produzione; capacità creativa di applicazione di tecniche di problem solving e di decision making connesse al proprio settore di attività; maturità di giudizio in ordine alle dimensioni pedagogiche, etiche, sociali implicate nella produzione audiovisiva e multimediale.

Al termine del percorso di Licenza, il Laureato avrà acquisito consolidate abilità di comunicazione mono e multimediale in riferimento alle diverse tipologie testuali e ai differenti destinatari dell’intervento; capacità comunicative adeguate all’attività di conduzione di gruppi di lavoro e di comunità di apprendimento; elevate abilità di interazione on line e di creazione di social network all’interno dei quali svolgere il proprio intervento con docenti, formatori, educatori, animatori, operatori sanitari, ecc.; capacità di diffondere i risultati della propria ricerca nel rispetto delle regole codificate dalla comunità scientifica; conoscenza avanzata, in forma scritta e orale, di una lingua dell’Unione Europea oltre l’italiano.

Il Pedagogista esperto in processi di apprendimento, orientamento e inserimento lavorativo sarà in grado di utilizzare gli strumenti di analisi e applicare i metodi di apprendimento sviluppati per approfondire e aggiornare in autonomia le proprie conoscenze; individuare gli strumenti e i percorsi di formazione adeguati per lo sviluppo delle proprie conoscenze culturali e specialistiche e delle proprie competenze professionali; ricercare gli strumenti e le opportunità di accesso alle conoscenze richieste dal mondo del lavoro.

Profilo professionale e sbocchi occupazionali

Grazie alla sua formazione teoretica pedagogica, didattica e sperimentale, il Pedagogista esperto in comunicazione è capace di analizzare e valutare contesti sociali, educativi, formativi per sviluppare interventi mirati con l’ausilio delle nuove tecnologie; organizzare attività d’impresa e gestire, in equipe multi-professionali, servizi per la comunicazione e sistemi di robotica sociale integrati a supporto di attività formative ed educative; svolgere attività di formazione e di consulenza pedagogica in materia di comunicazione sociale, sviluppo di competenze e di metodologie didattiche on line; svolgere attività di ricerca di base e applicata in comunicazione sociale, nell’uso di tecnologie educative e robotiche e di intelligenza artificiale.

Il Pedagogista specializzato in Comunicazione e Nuovi Media opera principalmente, in qualità di esperto dell’area pedagogica, nell’ambito della progettazione e gestione di sistemi di comunicazione, di organizzazione e di gestione dei dati, di sviluppo di strumenti multimediali per la didattica, l’apprendimento e le attività riabilitativo-assistive. In particolare, svolge funzioni di elevata responsabilità in istituzioni quali scuole, organizzazioni che offrono servizi socio-educative, sanitari e assistenziali, imprese editoriali e agenzie di formazione.

Il piano di studi – Licenza in Pedagogia della comunicazione e dei nuovi media

Il piano di studi della Licenza in Pedagogia della comunicazione e dei nuovi media comprende le seguenti attività accademiche, così dettagliatamente ripartite:

ATTIVITÀ FORMATIVE ECTS
ATTIVITÀ DI BASE

(Totale: 10 ECTS)

Epistemologia pedagogica 5
Filosofia della comunicazione 5
ATTIVITÀ CARATTERIZZANTI OBBLIGATORIE

(Totale: 30 ECTS)

Economia e gestione delle imprese 5
Lingua inglese II 5
Multimedialità e processi formativi 5
Psicologia della comunicazione sociale 5
Sociologia dei processi culturali e comunicativi 5
Teorie sociali della comunicazione 5
ATTIVITÀ CARATTERIZZANTI A SCELTA

(Totale: 20 ECTS)

Didattica e pedagogia speciale II 5
Psicologia dell’orientamento 5
Psicologia della comunità 5
Educazione e processi di apprendimento degli adulti 5
ATTIVITÀ INTEGRATIVE

(Totale: 10 ECTS)

Etica e deontologia dei media 5
Teologia dell’educazione 5
ATTIVITÀ CONSISTENTI IN LABORATORI, RICERCHE, ESERCITAZIONI PRATICHE E TIROCINI 20
ALTRE ATTIVITÀ

(Totale 10 ECTS)

 

Lo studente può scegliere tra le attività caratterizzanti non obbligatorie proposte dalla programmazione didattica o altre attività opportunamente concordate con il Responsabile di corso 10
PROVA FINALE 20
TOTALE CREDITI 120