Licenza in Psicologia dello Sviluppo e dell’Educazione

Profilo professionale e sbocchi lavorativi:

Il curricolo di Licenza in Psicologia dello Sviluppo e dell’Educazione intende promuovere conoscenze avanzate in merito ai processi di sviluppo e di apprendimento della persona nel corso dell’intero ciclo di vita, con una specifica attenzione ai bisogni educativi speciali (BES) e ai disturbi del neuro-sviluppo.

Al termine del Corso di Licenza in Psicologia dello Sviluppo e dell’Educazione, il Laureato sarà in grado di:

  • svolgere attività di consulenza e di sostegno rivolte a bambini, adolescenti e ai loro genitori riguardo a problematiche e/o difficoltà relative allo sviluppo cognitivo, linguistico, emotivo-affettivo e relazionale, tipico e atipico;
  • svolgere attività di sostegno, indirizzate ai bambini e agli adolescenti per il potenziamento dei percorsi di sviluppo e di apprendimento;
  • svolgere interventi per la formazione degli insegnanti e dei genitori, volte alla promozione del benessere;
  • svolgere attività di progettazione e realizzazione di ricerche nell’ambito della psicologia dello sviluppo.

 

I laureati potranno svolgere le loro attività nei seguenti ambiti:

  • servizi che si occupano della presa in carico di bambini e adolescenti con Disturbi dell’apprendimento specifici (DSAp), Bisogni educativi speciali (BES), disturbi del neurosviluppo e disturbi psichici;
  • servizi socio-educativi che si occupano di accogliere e sostenere minori e famiglie;
  • diverse tipologie di servizi educativi per l’infanzia (Nido, Centro per bambini e genitori, ecc.);
  • scuole di vario ordine e grado;
  • attività libero-professionale in campo evolutivo e attività di consulenza presso enti pubblici e privati.

 

 Obiettivi formativi:

Obiettivi formativi del percorso sono l’acquisizione di:

  • Conoscenze e competenze specifiche per la valutazione dei processi di sviluppo tipici e atipici, nell’infanzia e nell’adolescenza, con specifico riferimento ai contesti psico-educativi;
  • Competenze nella realizzazione di interventi di sostegno in ambito psicologico rivolte alla persona nel suo ciclo di vita, alle famiglie e alle comunità;
  • Capacità di lavorare in gruppi multidisciplinari;
  • Competenze per la ricerca scientifica e per la ricerca-intervento;
  • Conoscenza avanzata, in forma scritta e orale, di una lingua dell’Unione Europea oltre l’italiano, con riferimento anche al lessico disciplinare.

 

Piano di studi

La durata del percorso per conseguire la Licenza in Psicologia dello Sviluppo e dell’Educazione è di due anni accademici (4 semestri) e si conclude con l’esame di Licenza. Richiede lo svolgimento di attività formative per complessivi 120 ECTS.

Il piano di studio prevede alcune attività a libera scelta, seminari e laboratori ed esercitazioni pratiche guidate che permettono un approfondimento da scegliersi tra i seguenti ambiti: Tutela all’infanzia; Disturbi del neuro-sviluppo; Psico-geriatria.

 

Primo anno

INSEGNAMENTI

 

ECTS
·         Neuropsicologia dello sviluppo* 5
·         Psicopatologia dello sviluppo 5
·         Psicologia clinica dello sviluppo* 5
·         Teologia dell’educazione (annuale) 5
·         Psicologia dell’adolescenza 5
·         Psicogeriatria 5
·         Tecniche di ricerca e analisi dei dati 5
·         Psicologia della famiglia 5
·         Apprendimento e nuove tecnologie 5
·         Disturbi dello spettro autistico, diagnosi e intervento 5
·         Tecniche di intervento psicologico con l’anziano 5
·         Esperienze pratiche guidate** 3

 

 

Secondo anno

INSEGNAMENTI

 

ECTS
·         Psicologia dell’orientamento 5
·         Psicologia della disabilità e della riabilitazione 5
·         Metodologia della programmazione e della valutazione psicosociale 5
·         Psicologia dell’intervento educativo e integrazione scolastica 5
·         Inglese 5
·         Psicologia della formazione degli agenti educativi 5
·         Etica e deontologia professionale 5
·         Valutazione della genitorialità e mediazione familiare 5
·         Psicologia della salute 5
·         Metodologia – strumenti di osservazione e diagnosi in ambito clinico dello sviluppo* 5
·         Disturbi specifici dell’apprendimento (DSAp) e trattamenti psicoeducativi 5
·         Tutela all’infanzia, minori e famiglie in difficoltà e intervento psicoeducativo 5
·         Esperienze pratiche guidate** 7
 

·         Tesi finale

 

20